INAIL Incentivi alle imprese

INAIL: incentivi alle imprese per la sicurezza sul lavoro

Con l’obiettivo di incentivare la realizzazione di interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme all'Inail, stanzia per il 2012 oltre 155 milioni di euro in favore delle piccole e medie imprese italiane.

Con precedura del tutto simile a quella utilizzata nei primi mesi del 2012, e già note ai nostri Clienti che l’hanno utilizzata, l’INAIL ha indicato le modalità operative per l’accesso.

Min.Lavoro indicazioni trasformazioni P.IVA

Tratto da DPL Modena
Min.Lavoro: chiarimenti sulla verifica della genuinità delle partite IVA
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la circolare n. 32 del 27 dicembre 2012 con le indicazioni operative, al proprio personale ispettivo, circa le modalità di verifica delle c.d. partite IVA attraverso un meccanismo presuntivo di un diverso rapporto di collaborazione coordinata e continuativa a progetto a fronte di specifiche condizioni, previsto dall'art. 69-bis del D.L.vo n. 276/2003 come implementato dall'art. 1, comma 26, della Legge n. 92/2012.

Partite IVA riconducibili al lavoro subordinato

Pubblicato il decreto Ministeriale con i requisiti degli albi, registri, ecc., per la non applicazione della presunzione sulle c.d. Partite IVA

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, in data 27 dicembre 2012, il Decreto Ministeriale 20 dicembre 2012, con il quale evidenzia l'ambito di non applicazione della presunzione prevista dall'art. 69-bis, comma 1, del D.L.vo n. 276/2003 per quanto riguarda le c.d. Partite IVA.

Cocopro: attività riconducibili nell'alveo della subordinazione

Con circolare n. 29 dell’11.12.2012, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha illustrato le caratteristiche tipiche della collaborazione a progetto a seguito delle modifiche intervenute con l’entrata in vigore della Riforma del mercato del Lavoro (Legge n. 92/2012 “Fornero”) che ha introdotto restrizioni finalizzate a contrastare un utilizzo non corretto dell’istituto.

Riduzione tasso INAIL OT24 2013

Richiesta riduzione del tasso INAIL entro il 28 febbraio 2013

Come ogni anno l’INAIL prevede la possibilità di richiedere una riduzione consistente del tasso di tariffa dopo i primi due anni di attività.
La domanda va presentata con modalità on-line entro il 28 febbraio 2013 e deve considerare le azioni di miglioramento effettuate nell’anno 2012.

Riepilogo incentivi all'assunzione

L'INPS, con la circolare n. 137 del 12 dicembre 2012, illustra le novità introdotte dalla legge 28 giugno 2012, n. 92 (“Fornero”) alla disciplina degli incentivi all’assunzione dei lavoratori.

Decreto Min.Lav. 24 10 2007

Descrive le norme per il rilascio del DURC e nell'allegato A indica le violazioni amministrative e giurisdizionali ostative a tale rilascio.
Lo trovate al cliccando sul seguente link http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/868D06F2-BBA9-4BB0-B722-4CC1B50B88...

Modello riduzione tasso inail 2013 OT24

Modello INAIL per la richiesta di riduzione del tasso medio di tariffa.
Deve essere presentato entro il 28 febbraio 2013.
Vedere circolare esplicativa per la compilazione-

Lavoro a chiamata (intermittente) nuove modalita' comunicazione

Continua la lunga storia delle comunicazioni preventive per il lavoro a chiamata!
Con nota n. 16639 del 26.11.2012 il Ministero del lavoro ha variato ulteriormente le modalità di comunicazione delle prestazioni del lavoro intermittente o a chiamata (NB: non sono ancora definitive )- emanando un muovo modello qui allegato da utilizzare immediatamente. Ecco le principali novità:
- nel nuovo modello il "codice fiscale lavoratore" ed il "codice comunicazione" (cioè il codice della comunicazione di assunzione) sono alternativi tra loro;

Flussi d'ingresso per extracomunitari

E’ stato pubblicato sulla G.U. del 22.11.2012 il DPR relativo ai flussi 2012 per l’ingresso in Italia di cittadini extracomunitari, sia per lavoro autonomo che per lavoro subordinato. Trattasi di programmazione transitoria.

I destinatari previsti sono: cittadini di origine italiana per parte di almeno uno dei genitori , residenti in Argentina, Uruguay, Venezuela e Brasile, intestatari di permessi di soggiorno per lavoro stagionale, studio, tirocinio e/o formazione professionale.

Pagine

Subscribe to Studio De Ambrogio e Ghirardini RSS