Tu sei qui

MODIFICA VALORE FRINGE BENEFIT AUTOVETTURE

Il valore del fringe benefit delle autovetture concesse in uso promiscuo ai dipendenti cambia dal 1° luglio 2020.
Ricordiamo che tale valore viene utilizzato per il versamento dei contributi a carico delle aziende (e dei dipendenti per la loro quota parte) e per il calcolo della tassazione IRPEF dei dipendenti.

Attualmente il valore del “fringe benefit” è il 30% dell’importo corrispondente al valore convenzionale per la percorrenza annua di 15.000 (tariffa ACI).

A decorrere dal 1.07.2020 per le nuove immatricolazioni e per contratti stipulati da tale data, i nuovi valori saranno calcolati sempre sugli stessi chilometri convenzionali, ma con percentuali differenti in funzione dell’impatto ambientale (minore impatto=minore percentuale=minore costo):

• Il 25% per veicoli con emissione di anidride carbonica entro i 60 grammi per km;
• Il 30% per veicoli con emissione di anidride carbonica superiore a 60 grammi e fino a 160 grammi per km;
• Il 40% per veicoli con emissione di anidride carbonica superiore a 160 grammi e fino a 190 grammi per km;
• Il 50% per veicoli con emissione di anidride carbonica superiore a 190 grammi per km;

A partire dal 2021 i veicoli con emissione superiore a 160 grammi di CO2 per km saranno ulteriormente penalizzati.

Ovviamente non potevano mancare le incertezze in particolare sulle date; si attende conferma:
• che tutti i veicoli immatricolati entro il 30 giugno 2020 continueranno ad utilizzare il vecchio criterio di determinazione (30%) e
• che la data di concessione in uso dell’autoveicolo avvenga entro il 30 giugno 2020